Notturno senza luna

Notturno senza luna

Ogni canzone di Luigi Tenco ha per me un significato particolare, ogni canzone una perla lucente legata a un ricordo o un’emozione. Notturno senza luna è così una senzazione dolceamara, ricamata con delicatezza e introspezione sull’anima di chi l’ha cantata e allo stesso tempo di chi l’ascolta ancora. Una metafora antica, semplice, ma efficace, una voce che sembra parlare da una radio polverosa di tanto tempo fa di amore e romanticismo in modo inusuale, puro e sincero. Nessuno oggi canta l’amore come lo cantava lui allora, sottolineando ogni parola come se ne valesse la sua vita. Forse per questo ascolto ancora oggi questa canzone come se fosse sempre la prima volta, stupendomi del piacere della scoperta che continua ogni giorno.

“Gulliveriana”

tratto  da Il mio posto nel mondo.

da pag.371

 

Luigi Tenco, cantautore. Ricordi, appunti, frammenti

Descrizione

C’è un musicista che ha attraversato la scena della musica leggera italiana come una meteora. Troppo in fretta, troppo presto. Perché l’idea di canzone di Luigi Tenco era, nella sua radicalità, qualcosa che precorreva i tempi, che inventava già negli anni Sessanta, per il cantautore, un modo di intendere il proprio ruolo che trascendeva nettamente l’idea del semplice e rassicurante intrattenitore per inoltrarsi sulla strada dell’impegno civile e della poesia militante. Ed è proprio per evidenziare il valore di questa figura di uomo e di artista che Enrico Deregibus, in collaborazione con il Club Tenco, ha deciso di raccogliere in un libro le parole dello stesso Tenco – ricordi, appunti, frammenti – insieme alle parole di alcune tra le sue canzoni più belle rilette e interpretate ogni volta da un interlocutore d’eccezione. Completano il volume le parole pronunciate “su” Tenco dagli amici e dagli appassionati.

 

Dettagli del libro

Titolo: Il mio posto nel mondo. Luigi Tenco, cantautore. Ricordi, appunti, frammenti
Curato da: De Angelis E., Deregibus E., Secondiano Sacchi S.
Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
Data di Pubblicazione: 2007
Collana: 24/7
ISBN: 8817018929
ISBN-13: 9788817018920
Pagine: 572
Reparto: Musica

 

 

11 thoughts on “Notturno senza luna

  1. La sua modernità è incredibile, come ti dissi: mi stupisco sempre, riascoltandolo e rileggendolo, di quanti anni luce fosse avanti rispetto a tutti. E’ la caratteristica dei grandi poeti d’amore, non quelli sdolcinati, ma quelli che scrivono parole come graffi, come sangue, come sudore, come dannazione, come beatitudine.

    Amore, appunto.

    E non solo: perchè non sono stati in tanti, tra i cantautori italiani, a saper interpretare i segni di quello che stava per accadere, a raccontare la speranza come abitudine e non come delirio.

    E tutti gli amici di Luigi, sulla scia.

  2. Molto interessante l’idea del libro, unire pensieri diversi secondo una logica comune, un bellissimo collage di pensieri diversi, lo prenderò. Ciao

  3. Slasch16 Certo,viverlo.

    copperhead Praticamente si! grazie :)

    masso57 Mi stupisco sempre anche io quando riascolto e rileggo Tenco. E la cosa più bella è trasmettere questa emozione a coloro che non lo conoscono o lo conoscono poco.

    Martina1976 Si è nel libro.Grazie.:)

    ruckert Si e poi mi racconterai :)

    ilmioregno Comprendo le tue perplessità. In ogni caso mi auguro che questo libro serva ad avvicinare nuove persone a Tenco.

    vampyr8 Ma geniale…

    treppunte :)

    martaoltre No. Io ho solo scritto un commento.

  4. Un post demenziale che ho appena provveduto a far rimuovere insinuava, a mia insaputa, che dietro la pubblicazione del libro potesse celarsi una operazione speculativa di carattere commerciale segnalando peraltro che nel libro avrei inserito di proposito un errore. Dal Club Tenco ricevo l’invito a rettificare e ben volentieri raccolgo il messaggio trascrivendo le parole che mi sono pervenute. In realtà la presenza di un abile hacker da diversi mesi mi mette i bastoni fra le ruote e riesce ad insinuarsi nelle pieghe della mia attività in rete cercando di arrecarmi dànno. Me ne scuso pubblicamente.

    ——————————-

    Ricevo e trascrivo:

    ———————–

    Come tutte le cose che hanno il

    marchio

    del Club Tenco – tutte ma proprio tutte -, anche questo libro è stato

    da noi

    fatto a titolo completamente gratuito. Solo un

    giornalista

    disoccupato da noi incaricato di questo lavoro, ha ricevuto un modesto

    compenso per l’immenso lavoro operativo che ha svolto, mentre gli

    altri due

    curatori, in quanto dirigenti del

    Club, non

    hanno percepito un centesimo. So che a qualcuno può apparire strano, ma

    da

    oltre trent’anni lavoriamo per il Club assolutamente gratis. Niente

    “guadagni” quindi.

    ———————–

  5. sto leggendo il libro.

    ci sono canzoni che per me sono immagini ben precise, un viso, un sorriso, una spina nel cuore.

    boh, ogni volta che ascolto una delle sue canzoni penso: grazie !

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>